Restituiscimi il tempo/Give me back TIME

PERCORSO-ESPERIENZA MOTIVAZIONALE Attraverso l’Arte TEATRALE
A cura di Stefania Maceri  (Insegnate di Teatro, Regista, Drammaturga) per info cell3405234232 c/o teatro Parrocchia SS.Stimmate Via Sbravati, 6

I ragazzi meritano opportunità straordinarie e innovative per la loro Crescita Personale. Attivando l’abitudine di mantenersi impegnati con uno scopo ben definito, a qualunque età, sia per chi ha già le idee chiare, sia per chi ancora le deve far emergere.Giocando con un avversario/alleato: il tempo. Lottando con l’idea di poter creare la realtà e l’incapacità di riuscire a credere che si possa veramente fare. Trovando il proprio “Io Sono” dove l’intuizione nasce, fluisce, donando un nuovo concetto di tempo. Tutto fluirà in modo nuovo, scoprendo che ogni cosa è VIVA, ogni cosa è uno SPECCHIO, ogni cosa può CAMBIARE. Il nuovo pensiero unito all’arte teatrale è uno strumento per imparare a stare bene, creando meraviglie su e giù dal palco.

“Siamo tutti attori sul palcoscenico della vita” William Shakespeare.

Tu sei già un attore. Stai già interpretando un ruolo. Ma ci credi? Perché ci credi? E soprattutto ti piace? Ti fa star bene? Se la risposta è “Non del tutto” o “Non sempre”, oppure “No, affatto” Sappi che “Non è più necessario”. C’è già un altro ruolo per te, anzi tanti altri, pronti per essere recitati. Dipende da te, se continuare ad interpretare lo stesso ruolo o cambiare.

“Questo è SOLO il mio ruolo di adesso”  “Questo è SOLO il mio palcoscenico di adesso”  “Questo è SOLO è il mio copione di adesso” Quale sarà il prossimo? Sta a te scoprirlo.

MODALITA’ E DURATA

Il PERCORSO ESPERIENZA Give Me Back TIME, in questa versione, è dedicato ai ragazzi dai 10 ai 15 anni;

Prevede un appuntamento settimanale, ogni VENERDI’, secondo il calendario scolastico, dalle 17:30 alle 19.

A partire dal 27 ottobre 2023, fino al 31 maggio 2023. La conclusione prevede una Performance finale con la partecipazione del pubblico.

PUNTI CHIAVE

  • Risveglio e consapevolezza del Sé;
  • Studio, conoscenza, comprensione e canalizzazione delle emozioni;
  • Interazione, scambio, ascolto di gruppo;
  • Conoscenza dello spazio e rapporto con esso, sia fisico che emotivo;
  • Training fisico, movimento poetico e utilizzo dello spazio scenico;
  • Dizione e importanza della parola come suono, vibrazione e significato;
  • Conoscenza e applicazione dell’immaginazione creativa;
  • Conoscenza di tecniche per la recitazione e l’interpretazione;
  • Scrittura creativa;
  • Utilizzo della musica con finalità sia poetico-artistica che propedeutica di rilassamento, concentrazione erisveglio dell’immaginazione (Frequenze di solfeggio).