PROGETTO SOCIO SANITARIO NEL VILLAGGIO DI OFFA: DISPENSARIO E SCUOLA

  • Referenti in loco:
    Padre Dino Facciotti
  •  Contesto del progetto:
    Il villaggio di Offa, regione di Agboville, ospita dalle 3.000 alle 5.000 persone, che vivono sparsi in casette (e capanne) sparse sulla collina, immerse nel verde di alberi e cespugli. Difficile conoscere il numero esatto di persone che vivono nella zona. Quasi tutti agricoltori, se ne escono di casa all’alba e percorrono molta strada per raggiungere i campi per ritornarne con i prodotti necessari alla famiglia o destinati al piccolo commercio locale. La comunità stimmatina risiede qui dal 2008 in una casetta costruita apposta accanto alla chiesa.
  •  Dettagli del progetto in corso: il presente progetto ha l’obiettivo di lavorare sulle due principali strutture socio sanitarie: il dispensario medico e la scuola

 Il dispensario dispensario offadi Offa effettua circa 20 visite ogni giorno e circa 20/35 parti al mese. Vengono effettuate anche alcuni piccoli interventi, mentre solo per malattie e interventi gravi i pazienti si devono recare all’ospedale di Agboville (dista circa 20km). Le malattie più frequenti sono: malaria, malattie respiratorie, diarrea e influenze. L’assistenza medica è a pagamento copre un numero di villaggi vasto nel dipartimento di AgnebyIl dispensario di Offa, attualmente  verte in condizioni strutturali e igienico sanitarie molto gravi (senza acqua corrente e elettricita, senza una sala d’attesa e il tetto è rotto in diverse parti). Il nostro obiettivo è quello di: Realizzare il sistema idraulico e l’impianto elettrico; effettuare lavori strutturali (tetto, pareti); acquistare letti e strumentazioni mediche di base per il dispensario.

CONCLUSI I LAVORI NEL DISPENSARIO DI OFFA  Maggio 2015

 

Costruzione e allestimento piccolo reparto di maternità: seconda fase del progetto

Il lavoro al dispensario  è costituito dall’ampliamento di un’ala, dalla parte dx, con dimensioni circa 4 m x 12,50 m, costituito da un piccolo locale seminterrato (ripostiglio), le fondazioni il piano terra ( che sarà adibito a camera per la degenza delle partorienti) con annesso un bagno a servizio loro esclusivo, il tetto con copertura in lamiera.

Il computo metrico è riferito alle opere in c.a. fondazioni, pilastri, travi, pavimenti, murature, copertura, impianto idraulico, impianto elettrico, pittura serramenti e quant’altro per finire il lavoro è di € 10.000,00. Sarà necessario poi garantire l’arredamento.  Con questo progetto garantiremo uno spazio adeguato per le partorienti e per i neonati.

Sono stati acquistati:

  • ASPIRATORE PER BAMBINI € 1.800,00;
  • STERILIZZATORE € 510,00;
  • LETTINO PER PARTO € 300,00

 

cp1La scuola elementare,
non intonacata,  è totalmente sprovvista di banchi e il tetto è fatto di frasche e un telo di nylon. Sono stati acquistati i banchi e rifatto il tetto