Il Contesto

In questi ultimi anni la situazione educativa della Costa d’Avorio ha avuto sviluppi positivi, questo ha permesso ai genitori di comprendere l’importanza dell’educazione per i loro figli. La percentuale dei bambini scolarizzati è aumentata al 70%. Il grosso problema rimane da parte dello stato impreparato a costruire abbastanza scuole e quindi i bambini si trovano nelle classi super affollate. In una classe di prima elementare si possono trovare dagli 80 ai 90 bambini il che rende impossibile insegnare a leggere e a scrivere a tutti in maniera adeguata. Inoltre il governo ha reso la scuola gratuita ma la corruzione è entrata anche negli istituti scolastici ed i direttori selezionano gli ingressi a seconda della somma di denaro che ricevono dai genitori.

 

Da più di 10 anni nel quartiere di Abidjan – Anyama Belle Ville operano a stretto contatto con la società le Suore delle Poverelle di Bergamo. Si dedicano ad aiutare i più bisognosi, le famiglie numerose, i malati, e i disoccupati. I bisogni sono tanti anche perché Anyama Belle Ville è un quartiere in fase di forte espansione ma rimasto completamente abbandonato dallo stato. Non ci sono istituti scolastici statali. Di conseguenza tutti possono aprire una scuola, ma lo scopo è spesso solo di un guadagno personale. L’istruzione è molto limitata e i bambini  alla fine del ciclo primario non sanno ancora scrivere il loro nome. Inoltre il livello d’insegnamento delle scuole private è molto basso.

La scuola

I bambini che verranno ammessi nella  scuola saranno 30 o 40 per classe a secondo delle richiesta per mantenere un livello di apprendimento ottimale. Le classi saranno 6 con un totale di circa 300 bambini.

Tutte le famiglie potranno usufruire della scuola, non ci saranno distinzioni e si avrà particolare attenzione alle famiglie più problematiche. La scuola sarà a pagamento per garantire lo stipendio agli insegnanti e mantenere la struttura. Il personale sarà laico e locale ad eccezione della direttrice che sarà una suora. Ci saranno  6 insegnanti, un bidello e un guardiano. Il costo per una famiglia media sarà di 120 euro l’anno.

Quello che distinguerà la scuola sarà non solo l’istruzione  di alto livello ma soprattutto un’educazione alla convivenza pacifica, per permettere ai nostri bambini di crescere in un clima di pace e accoglienza. Per questo tutte le famiglie, cattoliche, musulmane, evangeliche ecc. potranno accedere alla nostra scuola.

Costi

La costruzione della scuola ha avuto il costo di 70 mila euro materiale, costruzioni, arredo, tasse per le autorizzazioni comprese.

Il progetto finito vedrà l’allestimento di sei classi, due uffici, una biblioteca, 4 bagni, il rialzamento del muro di recinzione e la fossa settica. In ogni classe ci saranno 25 banchi da due posti, un armadio e una scrivania. Gli uffici saranno dotati di armadi, scrivania, sedie, un computer, la stampante e una fotocopiatrice. La biblioteca avrà gli scaffali per i libri, un computer e una stampante.

Si è conclusa in parte la costruzione della scuola che ci ha visti impegnati in questi anni. L’anno scolastico è iniziato ad oggi ci sono 5 classi delle elementari e una della scuola materna. I bambini  iscritti  per l’anno scolastico in corso sono 240 bambini di cui 40 nella classe della materna. Con l’ultimo invio di € 3.200 sono stati acquistati in loco 80 banchi. I banchi sono stati acquistati anche con le donazioni in ricordo di Ivia Fanucci da sempre sostenitrice del nostro impegno e mamma di Eleonora. Una targa la ricorderà all’ingresso delle tre aule.

STATO  ATTUALE DEL PROGETTO DA OTTOBRE 2019

Il progetto per ritenersi completato prevede la costruzione delle tre aule elementari sopra quelle attuali. Questo per permettere l’ampliamento della scuola materna da una classe alle tre necessarie per completare il ciclo. Il costo del progetto è di circa € 20.000,00. Nel mese di Novembre 2019, Eleonora si è recata per tre settimane in Costa D’Avorio per seguire da vicino gli sviluppi e le necessità del progetto. Durante la permanenza sono stati acquistati da parte dell’Associazione diversi giochi (scivoli, altalena, giostre) per le necessità dei bambini della materna. Puoi guardare le foto e i video cliccando sull’apposito pulsante. Nel 2019 l’impegno economico per la nostra Associazione è stato di € 6.470. Dal 2017 al 2018 di € 9.200

Progetto nel dettaglio:

Retta bambini alla scuola elementare all’anno  121,00 € = circa 80,000 Franchi Ivoriani
Retta bambini alla scuola materna all’anno  106,00 €  = circa 70,000 Franchi Ivoriani
Materiale scolastico all’anno (quaderni, libri, penne ecc..) e per pulizie e igiene   90,00 €   = circa 60,00 Franchi Ivoriani
Retta mensa all’anno   120,00 € = circa 80,00 Franchi Ivoriani
Salario insegnanti e personale non docente al mese (9 insegnanti+ 1 cuoco +1 guardiano +1 bidello)   227,00 €  = circa 160,000 Franchi Ivoriani
Spese luce bimensile     45,00 €
Spesa gas annuale     12,00 €
Spesa acqua al mese     12,00 €
Divise per i bambini       7,00 €