Cena Km zero 2015-2014-2013-2012

 CENA DI SOLIDARIETÀ’ A KM ZERO 2015 

Immagine

E’ stata una bella serata di famiglie e amici. GALLERIA FOTO DELLA SERATA   L’intero ricavato della serata è stato utilizzato per il sostegno del progetto “Centro medico di Kutaisi” in Georgia

CENA DI SOLIDARIETÀ’ A KM ZERO 2014

La festa si è arricchita di una nuova collaborazione con il quartiere Montanara creando cosi due giorni di festa tutti dedicati interamente alla raccolta fondi per il progetto labortori in ricordo di Daniele GhillaniLe due serate hanno visto la presenza di un mercatino di produttori diretti e associazioni del quartiere Montanara, varie attività di intrattenimento per bambini e adulti e, ovviamente, due cene: il sabato menu con prodotti locali e biologici, la domenica  torta fritta e salume.

CENA DI SOLIDARIETÀ’ A KM ZERO 2013

CENA DI SOLIDARIETÀ’ A KM ZERO 2012

senza-titolo

Obiettivo della Cena è sensibilizzare al concetto di “km zero”; al cibo sano e di qualità e al consumo critico, contribuendo anche ai progetti di solidarietà dell’Ass. Daquialà.

In Italia, secondo alcune indagini, i prodotti alimentari di un pasto medio consumato a tavola hanno viaggiato per oltre 1900 chilometri. Daquialà vuole promuovere la conoscenza e l’accesso ai prodotti (e ai produttori) locali di qualità e della spesa fatta direttamente dai piccoli produttori agricoli del territorio di Parma e provincia. L’idea di prodotti a chilometro zero è sempre più conosciuta e gli aspetti positivi di questo modo di fare acquisti sono davvero tantissimi, eccone alcuni:

  • Il cibo a km 0 è più fresco a la sua rotazione ci insegna a riscoprire la stagionalità dei prodotti del nostro territorio;
  • C’è un netto risparmio sui costi di trasporto e un minor impatto ambientale in termini di emissione di anidride carbonica;
  • L’opportunità di conoscere di persona il produttore agricolo ci permette un contatto diretto con l’ambiente, gli animali, i processi e le persone che stanno dietro al formaggio, alla carne, alla frutta e alle verdure che poi consumeremo.